Cassonetti coibentati PosaClima

Tu sei qui

Cassonetti coibentati PosaClima

Cassonetti coibentati PosaClima

L’inverno è ormai alle porte e con i primi freddi ti stai chiedendo se i tuoi serramenti sono ad alta efficienza energetica?

Trovare una risposta è semplice. Con l’autunno sono arrivati anche i primi spifferi? La bolletta del riscaldamento è esageratamente alta nonostante le tue finestre non siano così vecchie o addirittura le hai anche appena cambiate? Se la risposta ad almeno una di queste domande è sì, allora forse, i tuoi serramenti non sono ad alta efficienza energetica.

A questo punto ti starai chiedendo perché, se le tue finestre non sono così vecchie o non sembrano danneggiate, non assolvono il loro compito come dovrebbero. Questo può accadere per 2 motivi:

  • La prima spiegazione potrebbe essere che hai sostituito le finestre, ma non il vecchio cassonetto che sta sopra. Se il cassonetto non è coibentato, i problemi che pensavi di aver risolto, lo sono solo per metà.
  • La seconda spiegazione potrebbe essere che finestre e cassonetti nonostante siano di ottima qualità, non siano stati posati in modo accurato e quindi nonostante tutto non garantiscano un adeguato isolamento dall’esterno.

In questo articolo andremo quindi ad illustrarvi come risolvere definitivamente i vostri problemi di isolamento termico, acustico e dagli agenti esterni. Nel dettaglio:

 

CHE DIFFERENZA C’È TRA UN CASSONETTO COIBENTATO E UNO NON COIBENTATO?

Prima di tutto chiariamo che il cassonetto, coibentato o meno, è quel vano che si trova nella parte superiore di finestre e portefinestre e che contiene le tapparelle. Di fatto, rappresenta l’ennesima apertura verso l’esterno della nostra abitazione.

Quando il cassonetto è coibentato, significa che gli è stato aggiunto un rivestimento termico e acustico interno che sigilla questa apertura e che quindi non permette di far passare spifferi, rumore e smog.

Se i serramenti sono molto vecchi o non sono stati correttamente mantenuti, è facile capire che non possano garantire un’adeguata efficienza energetica. Con il passare del tempo, le bollette iniziano a salire e la temperatura all’interno a scendere.

È a questo punto che si decide che è il momento di sostituire i serramenti, ma molto spesso, il cassonetto della tapparella viene considerato come un dettaglio di poco conto.

Si possono scegliere i migliori prodotti sul mercato per quanto riguarda finestre e portefinestre, ma se poi non si tiene conto della coibentazione del cassonetto, allora i problemi di isolamento termico e acustico, non potranno di certo dirsi risolti. Per il riscaldamento si continuerà a spendere più di quello che si dovrebbe, i fastidiosi spifferi saranno, seppur in maniera ridotta, ancora lì e rumore e smog continueranno ad entrare in casa.

È per questo motivo che per assicurarvi il miglior risultato possibile consigliamo fortemente di scegliere questo tipo di soluzione per completare l’installazione di nuovi sistemi oscuranti.

In Falegnameria Adda, come ulteriore garanzia del nostro lavoro, utilizziamo solo materiali e tecniche certificate PosaClima.

 

COSA VUOL DIRE POSACLIMA? E IN CHE MODO I MATERIALI POSACLIMA SONO DIFFERENTI DAGLI ALTRI?

Il progetto PosaClima parte dalla collaborazione stretta da Straudi S.p.A. con molte realtà italiane ed europee che si sono accordate nell’utilizzo di materiali e tecniche di posa in opera uguali.

Il marchio PosaClima è una certificazione che le associazioni di categoria dei serramentisti, da Confartigianato a LegnoLegno e Edilegno Arredo, utilizzano per comprovare la qualità del proprio lavoro e dei materiali utilizzati.

Per ottenere questa certificazione è necessario portare a termine una specifica formazione e superare una serie di test per la verifica dei requisiti necessari.

Aderendo a questo progetto e conseguendo la relativa certificazione ci siamo impegnati a fornirvi il massimo dal punto di vista della qualità dei materiali, del lavoro svolto dai nostri serramentisti e quindi del risultato finale.

 

ESISTONO AGEVOLAZIONI FISCALI PER LA SOSTITUZIONE DEI CASSONETTI?

Falegnameria Adda applica lo sconto del 50% in fattura, non lasciarti sfuggire l’occasione del risparmio energetico!

Questo significa che se scegli di cedere a noi il tuo credito d’imposta, lo anticiperemo per te e otterrai immediatamente uno sconto del 50% sulla tua spesa.

La differenza tra questo tipo di agevolazione e la regolare detrazione del 50% per la sostituzione dei serramenti per la migliorazione dell’efficienza energetica può essere spiegata in modo semplice come segue.

Per un’ipotetica spesa di 5000€:

  • con la regolare detrazione del 50%, il cliente paga l’intera cifra (5000€) al momento dell’acquisto, ma riceve 250€ all’anno per 10 anni come “rimborso” (credito d’imposta) da parte dello Stato
  • con lo sconto del 50% in fattura tramite la cessione del credito Ecobonus, il cliente paga solo la metà della cifra (2500€) al momento dell’acquisto. Il 50% della spesa restante passa sotto la nostra gestione. Provvederemo ad anticiparlo per te!

Vogliamo inoltre aggiungere che se hai sentito parlare anche di Ecobonus 110%, devi sapere che questa possibilità di detrazione è applicabile solo ed unicamente se la spesa sostenuta per l’acquisto di nuovi infissi è abbinata ad almeno un altro intervento di ristrutturazione o di riqualificazione edilizia primaria prevista dal nuovo decreto.

Siamo a vostra completa disposizione per maggiori informazioni, consulenze e preventivi senza impegno.

CONTATTACI PER UN PREVENTIVO